aura 1024x449 - Fra Police, New Order e Smiths “THE TIME HAS COME” è il nuovo brano di ispirazione new wave di JOSEPH BRUNO

Fra Police, New Order e Smiths “THE TIME HAS COME” è il nuovo brano di ispirazione new wave di JOSEPH BRUNO

Da chitarrista della band metal Aura (con cui suona ad importanti festival quali l’Agglutination e Pictures of Prog Fest, oltre ad essere recensiti da riviste di settore come Metal Shock, Metal Hammer e Hard), Joseph Bruno approda alla carriera solista   “The time has come” è il suo secondo singolo, di ispirazione new wave

Ad un anno di distanza dal precedente singolo, “Live your life”, e ad anticipare l’uscita dell’album (anch’esso intitolato “Live your life”), prevista per questa estate, torna sulle scene Joseph Bruno, con un nuovo brano dal sapore new wave: “The time has come”.Musicista poliedrico ed eclettico (dal metal con gli Aura al reggae con i Barracca Republic, passando per la musica popolare con i Tarantanova), le fonti da cui Joseph Bruno trae ispirazione sono una miriade. In questo caso, le band che più hanno influenzato la scrittura e il sound di “The time has come” vanno ricercate nella new wave anni ‘80 di band quali The Police, The Smiths e New Order.In uscita per Some Music Records, “The time has come” è nato all’interno degli studi dell’etichetta di San Severino di Centola (SA), grazie alla collaborazione con l’arrangiatore Christian Botti e del musicista e compositore Walter Di Bello.«Nella sua struttura il brano era già finito. Abbiamo ultimato gli arrangiamenti grazie anche al grande lavoro di Christian Botti, con l’aiuto ed il sostegno del mio amico Walter Di Bello. Attualmente stiamo lavorando anche al video di “The time has come”. “The time has come” esce ad oltre un anno di distanza dal precedente “Live your life” a causa del periodo di pandemia. L’album, invece, uscirà la prossima estate».Come anticipato, “The time has come” fa da apripista al primo album da solista di Joseph Bruno, “Live your life”, in arrivo la prossima estate: un concentrato di influenze varie che dall’ambient si riversano nella new wave anni ’80, senza disprezzare aperture verso un sound più attuale.«“Live your life” ha forti richiami verso l’ambient music, musica di connessione, esistenziale, con l’aggiunta di riferimenti alla new wave degli anni ‘80 rivisitata, però, in chiave moderna. Sarà ricco di sfumature. Il filo rosso che collega tra di loro i brani è il viaggio esistenziale».
Condividi