OSPEDALE DI POLLA e1517393761753 1024x512 - Pellegrino:  reparto Covid a bassa intensità presso il presidio ospedaliero di Sant’Arsenio

Pellegrino: reparto Covid a bassa intensità presso il presidio ospedaliero di Sant’Arsenio

E’ stata accolta con favore dal Presidente Vincenzo De Luca e dalla Giunta Regionale della Campania l’interrogazione che ha presentato Tommaso Pellegrino, capogruppo di Italia Viva in Consiglio Regionale, attraverso la quale ha chiesto l’utilizzo del presidio ospedaliero di Sant’Arsenio, ospedale di periferia, ad oggi sottoutilizzato, a sostegno dell’Ospedale di Polla che, con l’allestimento del reparto Covid e del centro vaccinale, è ancora di più il punto di riferimento per tutti i cittadini del Vallo di Diano e dei comuni limitrofi.

“L’emergenza epidemiologica continua a interessare il territorio campano quanto quello nazionale, è necessario continuare a garantire l’efficienza delle strutture sanitarie regionali, tanto in quelle dei grandi centri urbani quanto nelle aree più interne, in modo da mantenere alta l’attenzione affinché anche gli ospedali di periferia possano farsi trovare pronti a fronteggiare tale emergenza.

Per evitare un rallentamento delle attività ordinarie, anche perché il pronto soccorso, opportunamente, non ha mai smesso di funzionare ed è concreto il rischio di commistione tra pazienti affetti da Covid -19 e pazienti affetti da altre patologie, Pellegrino ha suggerito di allestire un reparto Covid a bassa intensità con annesso centro vaccinale presso il presidio ospedaliero di Sant’Arsenio, che dista solo sei chilometri da Polla; un modo per garantire una più efficiente organizzazione. “Ringrazio il presidente Vincenzo De Luca e il direttore generale dell’Asl Salerno Mario Iervolino per l’impegno e la concretezza dimostrata in questa emergenza” ha dichiarato il consigliere-presidente dell’Ente parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano a margine del question time in Consiglio Regionale.

Condividi