acciaroli panorama - La costa del Cilento - parte terza (video)

La costa del Cilento – parte terza (video)

Pollica-Acciaroli e Pioppi. Oltre alle bellezze naturali, a uno splendido mare e alle strutture balneari, c’è un motivo in più per visitare Pollica: il ricordo del suo sindaco, Angelo Vassallo, ucciso per aver voluto difendere il suo Comune dagli scempi ambientali e da molto altro. Questa località, immersa nel Parco nazionale e sovrastata dalla cuspide del monte Stella, sta sulle colline tra punta Licosa e la foce del fiume Alento. La domina la bella torre quadrata dell’antico castello dei principi Capano, rimaneggiato nel 1610. «Era un vecchio che pescava da solo su una barca a vela nella Corrente del Golfo ed erano ottantaquattro giorni ormai che non prendeva un pesce»: così inizia il famoso romanzo di Ernest Hemingway che sembra si sia stato ispirato dalle suggestive atmosfere di Acciaroli. 

Hemingway, celebre autore de Il vecchio e il mare, amava molto soggiornare in questa piccola località dove le case costruite su scogli affioranti dal mare sono collegate alla strada a mezzo di passerelle. Fulcro dell’abitato è il pittoresco porticciolo che offre un interessante scorcio sulle tradizionali attività marinare del Cilento. Il grande successo turistico ha modificato l’aspetto del centro costiero, anche se non è riuscito a cancellare il fascino che catturò la fantasia dello scrittore nordamericano.

Acciaroli si divide tra vocazione turistica e passione per la pesca, risorse entrambe vitali per lo sviluppo economico locale. Verso sud, a 7  km da Acciaroli, in una baia chiusa tra le colline, si trova la marina di Pioppi, un antico borgo di pescatori che ha un posto di primo piano nel panorama turistico locale. Di interesse è il Museo del Mare nel palazzo Vinciprova, tipico esempio di architettura baronale risalente alla metà del XVII secolo.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.